fbpx

Spese per figli in Dad e welfare aziendale

Spese per figli in Dad e welfare aziendale

Spese per figli in Dad e welfare aziendale
Spese per figli in Dad e welfare aziendale

Spese per figli in Dad e welfare aziendale: interviene l'Agenzia delle Entrate

L'Agenzia delle entrate interviene sull'argomento tramite la Risoluzione 37/E del 27 maggio 2021

Con la Risoluzione 37/E del 27 maggio 2021, l'Agenzia delle Entrate, interviene sulle spese per i figli in DaD e il welfare, affermando che è possibile ricomprendere all'interno dei rimborsi per le spese sostenute all'interno della categoria Educazione e Istruzione le spese sostenute per i figli che hanno usufruito della Didattica a Distanza e ad essa correlate, opportunamente giustificate. Le spese sostenute dai lavoratori per l'acquisto dei dispositivi necessari ai figli per seguire le lezioni scolastiche e i corsi universitari rientrano nel quadro dell'esenzione fiscale di cui all'Art. 51, c.2, lett. f-bis) del TUIR. L'Agenzia delle Entrate sostiene che il costo sostenuto per l'acquisto di pc e tablet, riferendosi a "dispositivi fondamentali per consentire la 'didattica a distanza', il cui utilizzo è finalizzato all'educazione e all'istruzione", è escluso dalla base imponibile ai fini della determinazione del reddito di lavoro. L'ammissibilità di tali spese è, però, sottoposta alla ovvia condizione dell'acquisizione della documentazione da parte del datore di lavoro, che attesti l'effettiva frequenza delle lezioni in "Dad". Il valore di tali beni non concorrerà, quindi, alla formazione del reddito da lavoro dipendente, oltre ad essere interamente deducibile dal reddito d'impresa se rientrante nelle previsioni di un regolamento o accordo. Il beneficio è, ovviamente, riconosciuto anche nel caso l'azienda proceda tramite l'acquisto diretto da parte dell'azienda, anche mediante voucher, a favore del lavoratore o di un suo familiare. Tramite questa risoluzione L'Agenzia delle Entrate pone un ulteriore tassello nella costruzione di quell'impianto di welfare sempre più rivolto alle esigenze sociali dei lavoratori e delle loro famiglie beneficiarie di un piano di welfare aziendale, dimostrando attenzione alle nuove esigenze emerse anche e soprattutto alla luce della emergenza sanitaria.

 

CTA Consulenza gratuita Welfare on Demand